baffo

Entrando in rifugio si accede al bar e alla saletta ad esso adiacente. Il fuoco della stufa sempre scoppiettante vi regalerà il suo tepore garantendovi conforto e ospitalità.

Per chi si concede solo un semplice caffè c’è anche la possibilità di sedersi direttamente al banco.

Un suggerimento per i visitatori: concedetevi il tempo di contemplare le fotografie storiche del rifugio e del paese di Forni Avoltri gentilmente donateci dalla nipote del fotografo Gino Del Fabbro.

 

salabaffo copia

stella nera